A seguito dell’ordinanza regionale n. 169 del 17.12.2020 è possibile recarsi in un comune diverso da quello di residenza, dopo le ore 14, per svolgere un’attività scout?

Come dai chiarimenti pubblicati sul sito della Regione Veneto il 18.12.2020, al punto 7 viene specificato che “Attività scoutistica: non è attività sospesa“.

Quindi:

  • L’attività può essere svolta in quanto rientrante nelle attività non sospese.
  • I campi possono essere svolti presso altri comuni.
  • Lo spostamento in uscita dal proprio comune di residenza deve avvenire nelle ore permesse (dalle 5 alle 14), mentre il rientro a casa può avvenire entro sera.
  • Tutti coloro che si muovo fuori dal proprio comune di residenza dalle 14 in poi (quindi per il rientro a fine attività) devono avere con sé l’autocertificazione.

Si specifica inoltre che lo spostamento dal proprio comune per le attività non sospese (tra cui l’attività scout, appunto) è concessa se nel proprio comune di residenza non è presente lo stesso tipo servizio.

Chiarimenti su ordinanza n. 169 del 18/12/2020 al link https://www.regione.veneto.it/article-detail?articleId=4275256

No Replies to "A seguito dell'ordinanza regionale n. 169 del 17.12.2020 è possibile recarsi in un comune diverso da quello di residenza, dopo le ore 14, per svolgere un'attività scout?"

    I commenti sono moderati.
    La moderazione potrà avvenire in orario di ufficio dal lunedì al venerdì.
    La moderazione non è immediata.