E’ ancora necessario l’invio del Progetto organizzativo al Comune? E’ necessaria la misurazione della temperatura? Come gestire i vari casi?

L’invio di un Progetto al Comune di riferimento deve ritenersi non più necessario. Non è necessaria alcuna comunicazione all’Azienda Sanitaria di riferimento.

La misurazione della temperatura all’inizio dell’attività non è necessaria ma comunque fortemente raccomandata (Sezione 2.8. Linee Guida Dipartimento Famiglia e Linee Guida Regioni).

Si può svolgere un’attività con tutta l’Unità, ma a condizione che il luogo (aperto o chiuso) consenta la separazione netta tra i gruppetti ristretti e il distanziamento all’interno dei gruppetti.

Resta fondamentale il Registro delle presenze (allegato C).

Per un quadro della gestione dei vari casi:

  • bambino/ragazzo sintomatico in attività
  • bambino/ragazzo sintomatico a casa
  • bambino/ragazzo/capo con tampone positivo che ha fatto attività negli ultimi 14 gg
  • bambino/ragazzo/capo con persona convivente con tampone positivo

si rinvia a “Zaini in spalla” (p. 13)

No Replies to "E’ ancora necessario l’invio del Progetto organizzativo al Comune? E’ necessaria la misurazione della temperatura? Come gestire i vari casi?"

    I commenti sono moderati.
    La moderazione potrà avvenire in orario di ufficio dal lunedì al venerdì.
    La moderazione non è immediata.